2013-08-01

Nuovo Volvo Penta D11 - Più potenza con meno emissioni



by Volvo Penta

Volvo Penta lancia una generazione completamente nuova della comprovata serie D11. Il nuovo motore ha una potenza massima di 725 CV e, grazie ad una coppia molto potente, ad un sistema di guida migliore e a livelli di rumorosità ridotti, va ad impreziosire ulteriormente la gamma di entrobordo Volvo Penta, da sempre all’avanguardia e nota a livello mondiale. Naturalmente, la nuova generazione soddisfa anche le più severe normative sulle emissioni che presto entreranno in vigore a livello mondiale.

La nuova serie D11 di Volvo Penta è basata sulla tecnologia più recente adottata all'interno del Gruppo Volvo e che è stata ulteriormente sviluppata e ottimizzata per l'utilizzo marino dal team dei progettisti Volvo Penta. La serie D11 è stata ampliata per poter offrire così ben tre classi di potenza: 625, 670 e 725 CV.

Il Volvo Penta D11 è un motore compatto e potente dotato di un design innovativo e ulteriormente migliorato. Oltre a una più ampia scelta di classi di potenza, i motori diesel a sei cilindri in linea sono stati potenziati con numerosi aggiornamenti tecnici.

"Abbiamo ulteriormente migliorato il nostro turbo a doppia entrata in cui l'impulso di scarico è ora utilizzato al massimo per fornire la pressione di sovralimentazione. Ciò consente di ottenere una coppia estremamente potente anche a regimi bassi. Il motore risponde immediatamente ai comandi e consente una guida notevolmente migliorata e una maggiore accelerazione", afferma Thomas Lantz, Chief Product Manager di Volvo Penta.

Il Volvo Penta D11 diventerà la scelta naturale per imbarcazioni sportive e flybridge tra 45 e 55 piedi. Queste imbarcazioni pesano intorno alle 20 tonnellate e ciò richiede una coppia del motore molto potente durante la planata.

La coppia elevata a bassi regimi fornisce una rapida accelerazione per l'entrata in planata. Questo aspetto è importante per la sicurezza, per il consumo di carburante e per il comfort", afferma Thomas Lantz.

Con la nuova serie D11 è stato migliorato anche il comfort a bordo.

"Grazie a un turbo e a un filtro dell'aria nuovi e più efficienti e con una rumorosità ridotta, i livelli di rumore percepito sono notevolmente diminuiti con il nuovo D11. Allo stesso tempo, il nuovo design consente di ridurre al minimo le vibrazioni a bordo", afferma Thomas Lantz.

Più potenza con minore impatto ambientale
L'equazione in cui la maggiore potenza è affiancata da un minore impatto ambientale potrebbe sembrare impossibile da realizzare, ma con il nuovo D11 è esattamente ciò che Volvo Penta è riuscito ad attuare.

"Grazie alla tecnologia avanzata, riusciamo a creare un rapporto tra pressione di alimentazione del carburante e aria ottimizzato, garantendo una combustione davvero efficiente. E con un sistema intercooler migliorato, anche il motore fornisce una potenza maggiore", dichiara Thomas Lantz.

Grazie all'efficiente combustione, la nuova serie D11 rispetta la normativa ambientale più severa del mondo, la U.S. EPA Tier 3, che entrerà in vigore nel 2014. Le emissioni di particolato saranno quindi inferiori del 40 percento rispetto ai livelli attuali.

Un motore più moderno ed efficiente
La nuova serie D11 supererà le aspettative dei clienti relativamente alle qualità che caratterizzano Volvo Penta in termini di sicurezza, affidabilità e durata.

"Abbiamo sviluppato, tra l'altro, un monoblocco resistente e una nuova testata dei cilindri con sistema di raffreddamento migliorato, che garantisce al motore una temperatura di funzionamento più uniforme. Il risultato è un motore molto affidabile e di lunga durata", afferma Thomas Lantz.

Integrato con il recente sistema EVC
I motori utilizzano la generazione più recente di EVC (Electronic Vessel Control), la piattaforma elettronica di Volvo Penta. La generazione più recente di EVC (Electronic Vessel Control, la piattaforma elettronica di Volvo Penta) dispone di un numero aggiuntivo di caratteristiche che migliorano ulteriormente la funzionalità, nonché i livelli di sicurezza e di controllo dell'imbarcazione.

Sia per installazione classica entrobordo che per Volvo Penta IPS
La serie D11 sarà disponibile sia per installazioni entrobordo tradizionali che per Volvo Penta IPS. Vengono lanciati anche i modelli IPS800 e IPS950, dotati del nuovo motore Volvo Penta D11. In aggiunta ai benefici dovuti alla potenza maggiore, questi modelli sfruttano al massimo i vantaggi esclusivi dati dal sistema IPS in termini di efficienza nei consumi, maggior comfort e piacere di guida.

Semplicità di installazione e manutenzione
Tutti i motori della nuova serie hanno le stesse dimensioni di installazione della serie precedente, il che costituisce un forte vantaggio per i costruttori di imbarcazioni. I filtri del carburante e dell'olio, l'astina di livello e il rabbocco dell'olio sono tutti posizionati sul retro del motore per garantire una maggiore accessibilità per gli interventi di manutenzione. Ciò significa che le stesse specifiche del motore possono essere utilizzate per le installazioni sul lato sinistro che destro.

Dati tecnici
D11-725
Potenza al volano: 725 CV (533 kW) a 2500 giri/min.
Coppia max: 2350 Nm a 1600-2100 giri/min.
Configurazione: motore diesel a 6 cilindri in linea con iniettori pompa a controllo elettronico, turbo a doppia mandata e intercooler.
Volume del cilindro: 10,84 litri.
Emissioni: EU RCD e US EPA Tier 3.

D11-670
Uscita albero motore: 670 CV (493 kW) a 2450 giri/min.
Coppia max: 2240 Nm a 1600-2100 giri/min.
Configurazione: motore diesel a 6 cilindri in linea con iniettori pompa a controllo elettronico, turbo a doppia mandata e intercooler.
Volume del cilindro: 10,84 litri.
Emissioni: EU RCD e US EPA Tier 3.

D11-625
Uscita albero motore: 625 CV (460 kW) a 2400 giri/min.
Coppia max: 2200 Nm a 1600-2100 giri/min.
Configurazione: motore diesel a 6 cilindri in linea con iniettori pompa a controllo elettronico, turbo a doppia mandata e intercooler.
Volume del cilindro: 10,84 litri.
Emissioni: EU RCD e US EPA Tier 3.

Dati
Tier 3 - informazioni di base: Il Tier 3 ha origine dallo U.S. Clean Air Act (Legge sull'aria pura degli Stati Uniti) elaborato dall'agenzia americana per la tutela ambientale (Environmental Protection Agency - EPA) nel 1990. In questo piano a più fasi vengono stabiliti diversi "livelli", ovvero scadenze per i produttori di motori. Poco dopo, l'Unione Europea ha adottato un simile piano a più fasi. Per essere approvati in base ai requisiti del Tier 3, i livelli di emissioni di particolato devono essere ridotti del 40% e quelli di ossido di azoto del 20% rispetto al precedente Tier 2; ciò significa un tetto per le emissioni di 5,8 g/kWh e NOx. I requisiti in materia di emissioni associati ai livelli diversi sono una garanzia del proseguimento dell'impegno costante per ottenere un'aria più pulita e un maggiore rispetto ambientale.

D11-725 - High resolution image 1

D11-725 - High resolution image 2

D11-725 - High resolution image 3

D11-725 - High resolution image 4

Per ulteriori informazioni, contattare Ann-Charlotte Emegård, telefono: +46 31 323 42 19, E-mail: ann-charlotte.emegard@volvo.com

versione stampabile