/SiteCollectionImages/VPC/History/566x228/oc_2006_566x228.jpg

2006

Sensazione magica con il Joystick

Il Joystick IPS Volvo Penta è stato introdotto nel gennaio 2006 al London Boat Show. I vantaggi dell’ingegnoso joystick Volvo Penta sono ovvi: con pochi e semplici movimenti della mano, il comandante riesce a parcheggiare l’imbarcazione nel molo in sicurezza, anche in condizioni climatiche ventose. Solamente muovendo il joystick nella direzione che si vuole, la barca si muove e l’IPS Volvo Penta provvede al resto.

Due nuovi modelli di IPS350 e IPS600

Due nuovi modelli si aggiungono alla già prepotentemente acclamata gamma Penta.: il Volvo Penta IPS350 e IPS600. Questo significa che ora la gamma IPS comprende un totale di quattro motori, e per ognuno di essi è disponibile il Joystick.

Fino a quattro installazioni Volvo Penta IPS


Il 75 piedi Lazzara LSX 75 yacht express è la prima barca nel mondo che installa 4 unità IPS Volvo Penta. Con il nuovo sistema la barca guadagna prestazioni e caratteristiche totalmente nuove per imbarcazioni di questa grandezza. C’è un miglioramento che va dal 30 al 50 % nella diminuzione del consumo di carburante oltre ad essere più silenzioso, pulito, e veloce.


Il lancio del più potente motore Volvo Penta per power generation.

Compatto, efficiente e con eccellenti possibilità di carico sono le particolarità del nuovo motore diesel Volvo Penta TWD1643GE.

Queste le caratteristiche risultate dell’utilizzo di motori Volvo Penta dalle nuove avanzate tecnologie, come la fase doppia di caricatori turbo, aria di raffreddamento e controllo elettronico del motore con la tecnologia CAN bus. Questo spazio per il motore  16.1 litri ha prestazioni dominanti nel mercato dei motori:

 

-630 kVA potenza continuativa a 50 Hz

-605 kWe in emergenza a 60 Hz.

 
Accessori elettronici intelligenti


Si uniscono alle ultime tecnologie una serie di nuovi prodotti che sono lanciati nel mercato per ottenere la navigazione più semplice, sicura e più comoda e conveniente.

Il Power Trim Assistant è una funzione che trimma il sistema Aquamatic per farlo combaciare con la velocità del motore, il risultato è un più basso consumo di carburante e riduzione delle emissioni CO2.

La modalità Low Speed per asse entrobordo riduce della metà i giri al minimo del motore, facilitando ampiamente le manovre e l’utilizzo della postazione.

Il Trip Computer permette al comandante di accedere virtualmente a tutti i dati, da un singolo strumento:  pressione olio, velocità, consumo di carburante etc.